AREA INFORMATIVA - GLOSSARIO CONDOMINIALE

ASSICURAZIONE

La decisione di stipulare una polizza di assicurazione può essere presa autonomamente dall'amministratore, senza che occorra autorizzazione dell'assemblea. Considerate, però, le differenze di costo, anche notevoli, riscontrabili fra le varie compagnie, è preferibile sottoporre all'assemblea i diversi preventivi. È buona norma far valutare periodicamente all'assemblea il grado di copertura assicurativa dello stabile, se del caso deliberando un aumento del premio da corrispondere alla compagnia; premio da suddividere fra i condomini in base ai millesimi di proprietà, a meno che un regolamento di tipo contrattuale non preveda un diverso criterio di ripartizione. La delibera con la quale l'assemblea decide di aggiornare l'assicurazione è atto di ordinaria amministrazione. Il condomino che abbia ricevuto un danno da una parte comune dell'edificio deve agire nei confronti dell'amministratore, che a sua volta chiamerà in causa l'assicurazione. Se poi non ottiene la dovuta soddisfazione potrà rivolgersi al giudice.

Incidente automobilistico
Non è raro che due veicoli vengano a collisione in uno spazio condominiale. In tale ipotesi il danneggiato non può agire direttamente nei confronti dell'assicuratore del danneggiante, trattandosi di sinistro avvenuto in area privata non aperta al transito pubblico: l'azione diretta, infatti, è consentita solo per i danni derivanti dalla circolazione dei veicoli a motore su strade di uso pubblico o aree a queste equiparate, anche se il decreto del ministero dell'Industria, Commercio e Artigianato del 19/5/1975 ha esteso la copertura assicurativa ai danni causati dalla circolazione dei veicoli in aree private. Se poi l'incidente è avvenuto perché l'amministratore aveva omesso di far collocare i dispositivi di sicurezza, tralasciando di dare esecuzione alla delibera assembleare che li aveva introdotti, egli può essere chiamato a rispondere dei danni quanto meno a livello di concorso, ove si dimostri che i conducenti hanno usato la diligenza richiesta dalla situazione.

Locazione
Il conduttore, nell'ambito di un contratto di assicurazione stipulato dal condominio, non può essere considerato "assicurato": la qualifica di assicurato, infatti, salvo patto contrario, spetta esclusivamente ai condomini.

Spesa
Il premio per l'assicurazione del fabbricato va suddiviso fra i condomini in base ai millesimi di proprietà, a meno che un regolamento contrattuale non preveda un diverso criterio di ripartizione .


Richiedi Informazioni

Contattaci per informazioni