AREA INFORMATIVA - GLOSSARIO CONDOMINIALE

RECINZIONE

Recintare una zona condominiale destinata a verde, per evitare il calpestio dell'erba, è atto di ordinaria amministrazione: è pertanto sufficiente il voto favorevole della metà più uno degli intervenuti all'assemblea, in rappresentanza di almeno 500 millesimi. Stesse regole per sostituire una preesistente delimitazione in paletti uniti da una catena con una recinzione in rete metallica.

Spesa
La spesa per la recinzione che delimita le parti comuni, di regola, va suddivisa fra i condomini in base ai millesimi di proprietà. Se la recinzione delimita anche una proprietà esclusiva, la spesa va ripartita per metà fra tutti i condomini, restando l'altra metà a carico del singolo (che in quanto condomino deve però contribuire anche all'altro 50%). Se, invece, il muro, per le sue ridotte dimensioni, non è idoneo a tutelare la sicurezza del condominio, ma serve solo a delimitare la proprietà di un condomino, sarà soltanto questi a dover sostenere la spesa.

Varco
Il condomino può aprire un varco nella recinzione condominiale che separa il cortile comune dalla sua proprietà esclusiva, a condizione che l'apertura non impedisca agli altri condomini di continuare a usare il cortile come facevano prima. Per evitare possibili vertenze è preferibile munirsi di autorizzazione da parte dell'assemblea.


Richiedi Informazioni

Contattaci per informazioni